E’ SEMPRE UNA GIORNATA RICCA DI ATTIVITA’

Mentre si aspettano i ritardatari la musica ebraica fa da protagonista.


Poi dedichiamo un’ora ad un argomento che implica un insegnamento, ma questo non viene mai fatto in maniera scolastica: disegni, cartelloni, lavoretti manuali e giochi sono parte integrante della mattinata.


Dopo la merenda fatta tutti insieme, i piccoli cantano, mentre per i più grandicelli c’è anche una mezz’ora di lingua ebraica.

 

Dalla terza elementare infatti si inizia con l’apprendimento dell’alfabeto, per proseguire con quello  di semplici vocaboli e brevi frasi, attraverso divertenti giochi.